Fabrizio Cassi

 

BIOGRAFIA


 

Bussetano, Fabrizio Cassi inizia gli studi di Organo e Pianoforte presso il Conservatorio Giuseppe Nicolini di Piacenza dove si diploma nel 1991. Presso lo stesso istituto si iscrive successivamente al Corso di Composizione principale, ottenendo un diploma di merito per il superamento del compimento medio con il massimo dei voti. Completa la sua formazione al Conservatorio Arrigo Boito di Parma, dove consegue il diploma in Composizione e Direzione d’orchestra, inoltre nell’estate del 2002 consegue un ulteriore diploma, in direzione d’orchestra a Bologna presso l’Accademia Filarmonica. Frequenta vari corsi di perfezionamento circa le discipline da lui studiate e ha conseguito inoltre il diploma di maturità magistrale.
Affianca la carriera di maestro collaboratore e preparatore ad un intensa attività di musicista; infatti tiene diversi concerti come organista in varie città italiane tra cui Volterra, Pisa, Roma (in occasione del convegno Nazionale di Musica Sacra), Lodi, Cremona, Busseto, Crema, Piacenza (in occasione della visita di Michail Gorbaciov), Parma e nell’ottobre 2007 a Fiorenzuola d’Arda in occasione del concerto inaugurale del restaurato organo “Tonioli”, manifestazione inserita nella Rassegna “Antichi Organi” indetta dalla Provincia di Piacenza.
Si esibisce, sempre come accompagnatore, in diverse città quali: Roma, Parma, Milano, Menton, Gibilterra, Praga, Tolosa, Nizza, Cremona, Atlanta (in occasione delle Olimpiadi del 1996), Tokio e Osaka come maestro di spartito nell’ambito del Festival Musicale.

  • Nelle vesti di maestro collaboratore e maestro di spartito collabora con i maggiori artisti del panorama nazionale e internazionale basti citare  tra gli altri Carlo Bergonzi, di cui è assistente da diversi anni, Katia Ricciarelli presso l’omonima Accademia, Nicola Martinucci, Alberto Mastromarino, Giorgio Cebrian, Vittorio Terranova, Leo Nucci, Michele Pertusi, Alberto Gazale, Walter Fraccaro, Amarilli Nizza, Barbara De Maio, Bonaldo Giaiotti, Alain Billard, Daniela Dessì.
  • Collabora da diversi anni con la Fondazione Arturo Toscanini di Parma in qualità di Maestro accompagnatore sia nell’Accademia di perfezionamento per cantanti lirici, sia nell’attività concertistica lavorando con diversi Maestri tra cui Isaac Karabatchevsky, Romando Gandolfi, Stefano Ranzani, V. Jurowski, Donato Renzetti, Bruno Bartoletti.
  • Sempre per la stessa Fondazione musicale partecipa anche all’allestimento di diverse produzioni liriche quali Aida e la Traviata regia di Franco Zeffirelli dirette dal M° Placido Domingo, Rigoletto regia di Vittorio Sgarbi per la direzione del M° Keri-Lynn Wilson e I Vespri Siciliani regia di Pier Luigi Pizzi per la direzione del M° Stefano Ranzani.
  • Come Maestro del Coro Collabora con la Cooperativa Artisti del Coro di Parma, Il Coro Lirico Lombardo e la Corale Rossini di Modena; nel 2003 è chiamato a ricoprire il ruolo di Altro Maestro del Coro presso la fondazione Arturo Toscanini di Parma affiancando il Maestro Marco Faelli, con questo ruolo segue tra le altre produzioni: Aida per la regia di Franco Zeffirelli nei teatri di Busseto, Mantova, Piacenza, Il Teatro Argentina di Roma, Catanzaro, Napoli, il Teatro la Pergola di Firenze e Mosca presso il Teatro dell’Operetta; La Traviata sempre per la regia del Maestro fiorentino presso i teatri di Busseto, Bolzano, Piacenza e il Teatro Bolshoi. E’ Altro Maestro del Coro anche in Attila regia di Riccardo Canessa diretta dal M° Will Humburg, Rigoletto regia di Beppe De Tomasi e Il Trovatore regia  di Pier Francesco Maestrini diretto dal M° Roberto Rizzi Brignoli e Falstaff.
  • Dal 2006 è a capo in qualità di Maestro della storica Corale Verdi di Parma con la quale si esibisce in diversi concerti che toccano numerose città italiane.
  • Da alcuni anni intraprende  l’attività di Direttore d’Orchestra che lo porta a dirigere diversi concerti sia lirici che sinfonici, in questa veste affronta un repertorio variegato: Elisir d’amore, Lucia di Lammermour, Bohème, Carmina Burana, Cavelleria Rusticana, Il Trovatore, Quattro Pezzi Sacri, Traviata, Requiem di Gabriel Faurè e Wolfgang Amadeus Mozart.
  • Nell’ottobre del 2001 e gennaio 2002 è a capo dell’orchestra sinfonica A. Toscanini in occasione dei concerti d’inaugurazione del restaurato organo di Giuseppe Verdi a Roncole di Busseto.
  • Nel 2006 è a capo dell’Orchestra Filarmonica Italiana (OFI) in occasione della riapertura al pubblico dello storico Teatro Giuseppe Verdi di Fiorenzuola d’Arda dirigendo La Traviata e nello stesso anno sempre a Fiorenzuola per Transitus Animae di Lorenzo Perosi riscuotendo per entrambe ampi consensi pubblico e critica, come direttore ha collaborato con artisti quali: D. Mazzola, R. Zanellato, G. Cebrian, M. Pertusi, A. Gazale, D.Dessi’, D.Rancatore, A.Antoniozzi, A. Siragusa ,T. Caruso, V.Esposito ,D.Theodossiou, C.Sgura e altri.
  • Nel luglio 2007 dirige il concerto dei finalisti del 47° concorso internazionale “Voci Verdiane” di Busseto, la cui commissione era composta da personaggi del mondo teatrale quali: C. Bergonzi, J. Friend (direttore artistico del Metropolitan) e altri.
    Nel marzo 2008 dirige al Teatro Grande di Brescia un concerto lirico-sinfonico accompagnando, con l’Orchestra Filarmonica Italiana, artisti quali Daniela Dessì, Michele Pertusi e Alberto Gazale. Nel novembre 2008 apre la stagione lirica al Teatro Comunale di Bolzano con Elisir d’amore ( Rancatore, Siragusa, Antoniozzi,Bordogna, regia di E. Dara e orchestra della Fondazione A. Toscanini.) riscuotendo ampi consensi di critica.
    Nel giugno 2010 dirige a Piacenza la Messa Da Requiem di Giuseppe Verdi con l’ Orchestra Filamornica Italiana e i solisti D.Masiero,A.Chiuri,D.Formaggia e R.Zanellato.
  • Dal settembre 2007ricopre il ruolo di Direttore Musicale di Palcoscenico al Teatro Regio di Parma sia nel Festival Verdiano che nella Stagione Lirica ordinaria.
  • Da circa due anni collabora col Teatro Ponchielli di Cremona sia nell’ambito del Festival Monteverdi, sia nella stagione lirica.
  • Attivo nella sua città natale dal 1991 al 2003 è segretario organizzativo del Concorso Internazionale “Voci Verdiane”, attività che negli anni gli permette di collaborare con i maggiori esponenti del teatro musicale nazionale e internazionale. Dal 1991 al 2002 ricopre anche la carica consulente Artistico per il Comune di Busseto, infine sempre nella città natale, è organista dell’Insigne Collegiata di San Bartolomeo.
  • Ha effettuato diverse registrazioni televisive e radiofoniche in qualità di organista, pianista e Direttore d’Orchestra.
Ha partecipato al Concerto finale del 50°Concorso Internazionale “Voci Verdiane” città di Busseto  e Petite Messe Solennelle di Rossini alla Bachakademie di Stoccarda (produzione con i giovani cantanti).
Nel 2011 è stato eletto consigliere delegato sull'attività lirico-musicale del Comune di Busseto.



img

 

© 2012 FABRIZIO CASSI - Direttore d'orchestra, Maestro del coro, Maestro collaboratore e preparatore - P.IVA 01885920346 - Credits

img